Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
I corsi di Giurisprudenza
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Giovanni Marino » 18.Hobbes e il diritto naturale. Alle origini del positivismo?


La “natura” dell’uomo e la istituzione dei corpi politici.

L’uomo e la natura, l’uomo nella natura e la natura dell’uomo: l’ambiguo e pluriverso significato della parola ‘natura’.

segue: La natura dell’uomo e il diritto c.d. naturale.

Una antica questione, a cominciare da i sofisti.

segue: Platone: il corpo umano e il corpo politico.
segue: L’uomo aristotelico animale politico.
segue: Il vivere secondo natura degli stoici.

La natura razionalmente creata e l’uomo creatura: il teleologismo aristotelico-tomistico e la natura dell’uomo.

La creazione/amore e l’uomo creatura d’amore: l’individuo.

Verso il moderno: la natura razionale, o la natura ‘animale’ dell’uomo?

Il metodo di Hobbes.

I corpi sociali ed il metodo analitico/sintetico di Galilei-Cartesio.

La ’scomposizione’ dello Stato e l’indagine della natura umana.

Quale è la natura intima dello Stato? Oltre la descrizione esterna delle forme dello Stato.

L’astrazione: l’uomo al di fuori di ogni società.

La ricomposizione: perché lo Stato, e quali sono i diritti dello Stato.

La “natura” dell’uomo, il giusnaturalismo di Hobbes.

Un diritto naturale esistenziale?

Quali sono le inclinazioni naturali dell’uomo.

L’uomo-lupo.

Lo stato di natura: il desiderio di potere e la paura reciproca.

Libertà, possesso, e vita: dallo stato di natura allo stato civile.

Variazioni, e interpretazioni, sul tema del ‘patto’.

Hobbes, lo Stato, e il diritto.

Il potere dello Stato e la sua necessità.

Il sovrano. L’unità del potere sovrano.

La dottrine trascendenti del diritto naturale e l’effettività d’un ordinamento positivo. Il loro fallimento.

Gli ordinamenti ideali e gli ordinamenti reali.

La forza formativa del diritto.

Forza formativa del diritto e sicurezza.

La sicurezza, lo Stato, il suddito.

Il disordine, l’ordine, la sicurezza.

Il potere del sovrano, il diritto e la sicurezza.

Libertà naturale e libertà giuridica.

Dall’uomo-lupo al suddito.

La compassionevole condizione del suddito consegnato(si) al sovrano.

Gli inconvenienti della solitudine umana.

La volontà dello Stato, i valori, i nomi.

Il volontarismo e il metodo analitico-sintetico.

Che cosa è il giusto? Il giusto e la volontà dello Stato.

La legge, la pace, l’ingiusto.

La legge è la volontà dello Stato. Il valore della legge, e la legge come valore.

Volontarismo e nominalismo. Giusto è ciò che la legge nomina come giusto.

Lo Stato dio mortale.

Dal Deus aeternus, allo Stato deus mortalis.

La secolarizzazione e lo Stato quale Dio mortale.

Auctoritas, veritas, deus mortalis.

Variazioni sul tema autorità e verità.

Hobbes: auctoritas non veritas facit legem.

La potentia absoluta e la potentia ordinata dello Stato.

La bonitas delle leggi.

La bonitas Dei dei teologi nominalisti e la hobbesina bonitas legum. L’aequitas del sovrano.

Positività e idealità nel pensiero di Hobbes.

Welzel: il valore della positività e gli elementi, residui, idealistici nel pensiero di Hobbes.

Ancora Welzel: la positività hobbesiana forma e assicura la vita degli individui. Ma la vita individuale è il solo o più alto valore?

Ancora Welzel: Lo Stato contro il singolo, il diritto di legittima difesa, e il diritto di resistenza.

C. Schmitt: Hobbes e il ‘decisionismo’.

Cenni sulle letture moderne di Hobbes.

Le lezioni del Corso

I materiali di supporto della lezione

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion