Vai alla Home Page About me Courseware Federica Living Library Federica Federica Podstudio Virtual Campus 3D Le Miniguide all'orientamento Gli eBook di Federica La Corte in Rete
 
 
Il Corso Le lezioni del Corso La Cattedra
 
Materiali di approfondimento Risorse Web Il Podcast di questa lezione

Riccardo Florio » 2.Disegno/Interpretazione I


La realtà materiale

Immagine fotografica zenitale del centro storico della città di Napoli

Immagine fotografica zenitale del centro storico della città di Napoli


La realtà interpretata e codificata

Quadro d’insieme. Fonte: Baculo A., Napoli in Assonometria, Electa, Napoli 1992

Quadro d'insieme. Fonte: Baculo A., Napoli in Assonometria, Electa, Napoli 1992


L’immagine della realtà

L’immagine che noi restituiamo della realtà materiale è ascrivibile non solo alle sensibilità sensoriali, ma soprattutto alla attività rielaborativa che il sistema cerebrale compie sulle informazioni ricevute.

La percezione non è quindi la faccia speculare o la “fotografia” della realtà, ma il risultato di un meccanismo inferenziale, attraverso cui l’uomo costruisce il mondo in cui vive.

L’interpretazione è da intendere, quindi, come un’operazione di analisi che si basa sulla perenne interazione tra conoscenza acquisita, immaginazione, memoria culturale e capacità creativa.

L’area di S. Chiara. Fonte: Baculo A., Napoli in Assonometria, Electa, Napoli 1992

L'area di S. Chiara. Fonte: Baculo A., Napoli in Assonometria, Electa, Napoli 1992


Complessità e consapevolezza esplorativa

La rappresentazione della realtà blocca il flusso continuo dei suoi elementi costituenti in una particolare condizione di equilibrio instabile; esiste una massa incombente di figure che precede e che seguirà, ma la condizione raggiunta, seppure irrimediabilmente mutabile, diventa espressione di una consapevolezza esplorativa e di una presa d’atto della complessità osservata.

Immagine fotografica zenitale di un’area della città di Napoli

Immagine fotografica zenitale di un'area della città di Napoli


Il momento della rappresentazione

Isolato il momento della rappresentazione dalla continuità del suo fluire, compiendo quasi una defogliazione dell’oggetto reale che potrebbe essere infinita quanto infiniti sono gli istanti temporali e culturali isolabili, si esprime drammaticamente il rapporto paradossale tra le diverse realtà appartenenti allo stesso oggetto: le immagini solo apparentemente identiche si sfidano a rappresentare la verità in condizioni di riferibilità contestuale differenziata.

L’immagine proposta è tratta da Baculo, Bucci de S., di Luggo, Florio, Napoli città in vista, 1995.

Rappresentazione contemporanea di pianta e alzato di un’area della città di Napoli

Rappresentazione contemporanea di pianta e alzato di un'area della città di Napoli


Le lezioni del Corso

  • Contenuti protetti da Creative Commons
  • Feed RSS
  • Condividi su FriendFeed
  • Condividi su Facebook
  • Segnala su Twitter
  • Condividi su LinkedIn
Progetto "Campus Virtuale" dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, realizzato con il cofinanziamento dell'Unione europea. Asse V - Società dell'informazione - Obiettivo Operativo 5.1 e-Government ed e-Inclusion